Damara® Fashion Strass Da Donna Borsa Da Sera Con Pieghe Bianche

B01N8UP2XC
Damara® Fashion Strass Da Donna Borsa Da Sera Con Pieghe Bianche
  • borse da donna
  • Tomaia: sintetica
Damara® Fashion Strass Da Donna Borsa Da Sera Con Pieghe Bianche Damara® Fashion Strass Da Donna Borsa Da Sera Con Pieghe Bianche Damara® Fashion Strass Da Donna Borsa Da Sera Con Pieghe Bianche

a piena notorietà per Fiuggi arrivò grazie a Michelangelo che riuscì a sconfiggere il “male della pietra” e a ultimare la Cappella Sistina grazie alle proprietà depurative delle acque di una «fontana che è quaranta miglia da Roma», scriveva l’artista in una lettera inviata al nipote Lionardo. Da allora la stazione climatica e poi termale della cittadina laziale ha attraversato alterne vicende e, dopo la gestione Ciarrapico degli anni ’80, è seguita una fase di declino riconducibile, in parte, all’assenza di investimenti mirati alla diversificazione dell’offerta termale e, in parte, a scelte politiche non particolamente lungimiranti almeno finoal 2012, quando il Comune è tornato in possesso dello stabilimento industriale e attraverso la controllata Atf, Acqua & Terme Fiuggi spa, ne ha curato il rilancio e oggi sonda la strada della vendita.

La via l’ha indicata la legge Madia che obbliga gli enti locali a razionalizzare le partecipate pubbliche entro il 30 settembre. Da qui la decisione del Comune, attualmente sotto la guida del commissario prefettizio Francesco Tarricone, di avviare un percorso di valorizzazione di Atf. Non è ancora la vendita vera e propria, anche se è quello l’approdo finale, ma, codice degli appalti alla mano, una consultazione preliminare di mercato per sondare l’interesse degli operatori verso gli asset in pancia alla società, controllata al 99,8% dal Comune.

  • Infanzia e adolescenza
  • Curarsi e ottenere assistenza sanitaria
  • Per realizzare il nostro progetto chiediamo la cifra di  8.000 euro che ci permette di spalmare le attività per 12 mesi.  Tale cifra la utilizzeremo per tenere aperta la libreria dal lunedi al venerdi dalle ore 9 alle 19.30 e per l’acquisto di 5 computer, 5 scrivanie, 1 stampante, materiale di arredo, 15 sedie, 1 proiettore, rimborso spese per docenti e personale impegnato nella libreria.  Quindi faremo partire i corsi di inglese e informatica parallelamente alle attività della libreria (mostre, presentazione di libri).



    Teniamo a sottolineare che tutte le persone che partecipano al progetto avranno solo un rimborso spese minimo perché sono volontari che prestano la loro professionalità in maniera gratuita. A tutti quelli che finanzieranno il progetto promettiamo impegno massimo (cosa che facciamo sempre) e materiale fotografico/video di tutte le nostre attività che provvederemo a caricare sui nostri profili social nonché chiunque passi per Napoli sarà ospite della nostra libreria e regaleremo dei libri a loro scelta.  



    Le nostre competenze sono palesate da decenni di attività svolta nel sociale perciò abbiamo deciso di realizzare questo tipo di progetto e non altri. Abbiamo svolto opera di  volontariato con minori a rischio, tossicodipendenti, ex tossicodipendenti, disabili ed emarginati  per vari motivi, inoltre, siamo attivi anche in campo culturale la nostra libreria gratuita è nata ben cinque anni ed è una realtà conosciuta ed affermata a Napoli. Tutto è cominciato con una libreria itinerante realizzata con volumi donati da amici e conoscenti.  A bordo di un pullmino, con i volontari giravamo per i quartieri di Napoli e ci fermavamo nelle piazze a offrire libri alle persone interessate. Successivamente la libreria è stata ospitata dalla Mostra D’Oltremare di Napoli, dove abbiamo  cominciato a organizzare mostre d’arte. Tutto ciò sta a dimostrare che non siamo dei dilettanti allo sbaraglio ma persone motivate e preparate che credono nei valori della solidarietà, della amicizia e della condivisione.  Convinti che una seconda opportunità tutti hanno diritto ad averla!

    Mappa del giornale multimediale www.agenziastampaitalia.it